Isolamento termico e a cappotto

(un caldo inverno, una fresca estate)

 

L’ isolante termico e’ quel materiale in grado di mantenere le condizioni climatiche interne all’edificio il più possibile costanti, indipendentemente dalla variazione delle temperature e delle condizioni climatiche esterne.

D’inverno, per mantenere una temperatura confortevole negli ambienti, non basta riscaldare l’aria, ma è altrettanto essenziale ridurre gli scambi termici verso l’esterno e cioè isolare termicamente l’edificio. Analogo discorso vale per l’estate. Un isolamento efficiente permette quindi allo stesso tempo di ridurre le dispersioni invernali e l’entrata di calore estivo. E’ importante sottolineare che i vari elementi della costruzione, quali strutture, solai, coperture, tamponamenti ecc.., hanno un inerzia termica propria e richiedono quindi un’applicazione termoisolante specifica perché l’ intera costruzione sia idoneamente coibentata.

Oggi quindi, più che in passato, è necessario sfruttare al massimo la tecnologia dell’isolamento, in quanto essa è la sola che permette, in tempi brevi, di ridurre drasticamente i consumi di energia e quindi le emissioni inquinanti.

La protezione termica delle nuove costruzioni e degli edifici esistenti, finalizzata al risparmio energetico, ha acquisito valenza cogente con i recenti dispositivi di legge volti a fronteggiare l’emergenza derivante dal progressivo rapido depauperamento dei combustibili fossili e dell’equilibrio climatico dell’ecosistema terrestre. Oggi quindi, più che in passato, è necessario sfruttare al massimo la tecnologia dell’isolamento, in quanto essa è la sola che permette, in tempi brevi, di ridurre drasticamente i consumi di energia e quindi le emissioni inquinanti.

 

'